MODE E COLORI

GUCCI E LA SUA FILOSOFIA FUR FREE

Care amiche fashioniste,

amate gli outfit “cool” e di classe?

Per voi è importante scegliere look capaci di mettere d’accordo la moda del momento con la classe senza tempo?

Quest’inverno, allora, non potete rinunciare alle pellicce e ai colli di pelliccia, a quelli ecologici però, perché le Maison più conosciute e amate hanno sposato tutte la filosofia “fur free”. Ad esempio, Gucci che, proprio grazie a questa politica, ha mostrato a tutto il mondo come il lusso d’eccellenza possa e debba essere etico 😊

La modernità ha tante declinazioni, ma il rispetto e la salvaguardia di ambiente e animali è la più importante.

A partire dal 2018, quindi ben tre anni fa, il CEO di Gucci ha annunciato che l’azienda sarebbe diventata “fur free” e avrebbe detto addio alla pelliccia degli animali per la realizzazione dei propri prodotti esclusivi: fu una vera rivoluzione perché, nell’immaginario collettivo, la pelliccia “vera” era sinonimo di lusso.

Gucci ha smesso di utilizzare l’angora e ha sostituito la pelliccia di canguro con la lana di agnello: il suo è stato un esempio vincente, a tal punto da essere seguito da moltissime altre Maison conosciute.

Pellicce eco-fur di ogni genere caratterizzano questa stagione 2021-2022: ai modelli più classici (che riprendono i colori e le nuance delle pellicce canoniche, oltre che il loro consueto volume) si accompagnano rivisitazioni ottenute attraverso colori insoliti per un capo del genere (lilla, fucsia e animalier, ad esempio).

Per i colli di pelliccia il discorso è analogo: fur free e nuance insolite che si uniscono a quelle più classiche, per dare un tocco caldo e “cool” ai vostri outfit invernali.

Per una selezione dei migliori modelli di pelliccia e colli eco-fur, vi rimando al prossimo post.

A presto e che il buongusto sia con voi 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.